Accesso riservato

Profilo biografico: Benvenuto Santus

Benvenuto Santus M
02/10/1909, Neuchatel (), Svizzera
01/09/1976, Biella (VC), Italia
Benvenuto Santus nacque a Neuchatel in Svizzera il 2 ottobre 1909. Appena diciassettenne si iscrisse al Partito Comunista. Durante gli anni della dittatura, Santus fu tra i dirigenti dell'organizzazione clandestina biellese e, nel marzo del 1943, fu tra gli organizzatori degli scioperi in Valsessera e in Vallestrona. Dopo il 25 luglio svolse un ruolo di primo piano nella creazione del Fronte nazionale antifascista, dal quale sarebbe poi derivato il Comitato di Liberazione Nazionale biellese. Dopo l'armistizio dell'8 settembre, Santus (con i nomi di copertura di Falco e di Fino), partecipò all'organizzazione del movimento partigiano e nella primavera del 1944 fu inviato a dirigere il Partito comunista ad Asti.
Fu poi tra i protagonisti della "Repubblica del Monferrato" e tra gli organizzatori della 45ª Brigata Garibaldi. Nei primi mesi del 1945, inviato dal suo partito nel Veneto, fece parte, con Giordano Pratolongo e Stefano Schiapparelli, del Triumvirato insurrezionale triveneto, partecipando in tale ruolo alla liberazione di Padova.
Subito dopo la Liberazione, Santus fu designato segretario della Federazione comunista di Novara e successivamente di quella di Biella, dove fu anche direttore del settimanale "Vita Nuova" e consigliere comunale.
Nel 1948 fu chiamato a dirigere la Federazione comunista di Como e poi, nuovamente, quella di Novara. Nel 1960 fu eletto nella Commissione Centrale di Controllo del PCI e per parecchi anni fece parte della Commissione di organizzazione del suo partito.
Fonte: www.anpi.it/donne-e-uomini/2050/benvenuto-santus.

Fondi archivistici prodotti:

Santus Benvenuto

Citazioni di o su Benvenuto Santus in Articolo di periodico

Benvenuto Santus, Scioperi e conquiste operaie in "l'impegno", a. II, n. 1, marzo 1982

Relazioni con altri documenti e biografie


Silvia Mantellero
12/09/2016 12/09/2016
visualizza

Visualizza i contributi lasciati su questo documento

Come citare questa fonte. Santus, Benvenuto  in Archos Biografie [IT BP1210]