Accesso riservato

Profilo biografico: Livio Pittau

Livio Pittau M
01/091921, Fluminimaggiore (CI), Italia
1945, Torino (TO), Italia
Di professione ragioniere, risiede in Borgo San Paolo a Torino; studente universitario di Economia e Commercio. Nel maggio 1944 entra a far parte della Divisione Cittadina Giustizia e Libertà. Nel corso dell’insurrezione, il 26 aprile 1945, durante una missione viene fermato in via Accademia Albertina da elementi della Brigata nera, che lo perquisiscono. Poiché è armato tenta la fuga, ma viene colpito di fronte alla sede dell’Ospedale del Sovrano Ordine Militare di Malta. Soccorso immediatamente dal personale, che lo sottrae alla fucilazione, ricoverato in gravi condizioni, il direttore sanitario si oppone alla richiesta di fascisti recatisi all’ospedale per imporne la consegna. Muore dopo due settimane. Alla sua memoria viene conferita la laurea ad honorem in Economia e Commercio.
Inserimento e revisione redazionale della scheda biografica a cura di Barbara Berruti.

Citazioni di o su Livio Pittau in Monografia

Nicola Adduci, Luciano Boccalatte, Giuliana Minute, Che il silenzio non sia silenzio : memoria civica dei caduti della Resistenza a Torino, Torino, Città di Torino ; Istituto piemontese per la storia della Resistenza e della società contemporanea, 2003, [nuova edizione a cura di Nicola Adduci, Barbara Berruti, Luciano Boccalatte, Andrea D'Arrigo, Giuliana Minute, [Torino], Museo diffuso della Resistenza; Istoreto, 2015]

Citazioni di o su Livio Pittau in Articolo in sito web

Lapide dedicata a Pittau Livio (1921 - 1945)  in "http://www.museotorino.it", "http://www.museotorino.it/view/s/fa4b5028dbbe4502ae6d6c34d65f0ac3 ", [http://www.museotorino.it/view/s/fa4b5028dbbe4502ae6d6c34d65f0ac3 ]
Uomini e donne nella Resistenza in "www.anpi.it", "http://www.anpi.it/donne-e-uomini/1241/livio-pittau"

Relazioni con altri documenti e biografie


Aldo Borghesi
17/02/2017 09/03/2018
visualizza

Visualizza i contributi lasciati su questo documento

Come citare questa fonte. Pittau, Livio  in Archos Biografie [IT BP1313]
Ultimo aggiornamento: venerdì 21/4/2017