Accesso riservato

Profilo biografico: Renato Fracassi

Renato Fracassi M
15/01/1923, Genova (GE), Italia
02/09/1998, Asti (AT), Italia
Coniugato
Renato Fracassi nasce il 15 gennaio 1923 a Genova (GE). Di famiglia di portuali di orientamento socialista e comunista, studente, durante la guerra è sotto le armi in aviazione. Dopo l'8 settembre si unisce alle formazioni Garibaldi operanti in provincia di Asti (AT). Catturato a Rocchetta Tanaro (AT) il 2 dicembre 1944, è detenuto alle carceri Nuove di Torino (TO). Il 22 dicembre è trasferito nel campo di transito di Bolzano (BZ). L'8 gennaio 1945 è inserito nel trasporto che l'11 giunge a Mauthausen (trasporto Tibaldi n. 115). Qui viene classificato come Schutzhäftlinge (prigioniero per motivi di sicurezza) e riceve il numero di matricola 115499. Si dichiara di professione studente universitario. Viene liberato dalle truppe americane il 5 maggio 1945. Dopo alcune settimane di cure mediche a Linz (Austria), a fine giugno torna in Italia. Nel dopoguerra a Genova si impiega come portuale e opera come quadro del Pci e come dirigente dell'ANPI. Nel 1972 si trasferisce a Cerro Tanaro (AT) -comune del quale sarà anche sindaco. Muore ad Asti (AT) il 2 settembre 1998.
Nell'intervista presente nell'Archivio della deportazione piemontese Fracassi ricorda di essere stato trasferito nel sottocampo di Gusen I nel febbraio 1945 e di esservi rimasto fino alla liberazione. In merito a tale passaggio mancano al momento altri riscontri documentari.

Citazioni di o su Renato Fracassi in Articolo di monografia

Renato Fracassi, Con i deportati politici a Mauthausen in Contadini e partigiani. Atti del Convegno storico (Asti, Nizza Monferrato 14-16 dicembre 1984), Isral, Israt (cur.),  Alessandria, Edizioni Dell'Orso, 1986, pp. 361-62
Renato Fracassi deportato a Mauthausen in I deportati alessandrini nei Lager nazisti. 18 testimonianze di sopravvissuti, Andrea Villa (cur.), Recco (GE), Le Mani-Isral, 2004, pp. 95-108, [Si tratta dell'intervista a Renato Fracassi presente nell'Archivio della deportazione piemontese dell'Istoreto, qui pubblicata con tagli e interventi redazionali]

Citazioni di o su Renato Fracassi in Articolo di periodico

Nicoletta Fasano, Ciao, Renato in "Asti Contemporanea", a. 6, n. 6, gennaio 1999, pp. 9-10, [In ricordo di Renato Fracassi]

Relazioni con altri documenti e biografie


Cristian Pecchenino
08/03/2010 13/04/2010
visualizza

Visualizza i contributi lasciati su questo documento

Come citare questa fonte. Fracassi, Renato  in Archos Biografie [IT BP300]
Ultimo aggiornamento: venerdì 21/4/2017