Accesso riservato

Profilo biografico: Amleto Mongarli

Amleto Mongarli M
19/11/1926, Pavia di Udine (UD), Italia
1988 Amleto Mongarli nasce a Pavia di Udine (Udine) il 19 novembre 1926. Studente, dopo l'8 settembre si unisce ai partigiani della divisione autonoma Sergio De Vitis, in val Sangone. Riconosciuto per strada da un tedesco liberato dai partigiani in uno scambio di prigionieri, viene arrestato a Borgata Leumann e portato prima all'albergo Nazionale e alle carceri Nuove a Torino, poi a San Vittore a Milano e a Bolzano. Deportato da qui (trasporto Tibaldi n. 118), giunge a Flossenbürg il 23 gennaio 1945: gli viene assegnato il numero di matricola 43624 ed è classificato come Politisch (politico). Trasferito nel sottocampo di Altenhammer e, il 7 marzo 1945, di nuovo al campo principale di Flossenbürg, viene liberato dagli americani il 23 aprile seguente, durante la marcia di evacuazione del campo.
Alcune fonti indicano il 1925 come anno di nascita.

Citazioni di o su Amleto Mongarli in Articolo di monografia

Ferruccio Maruffi, Mongarli Amleto, Ferruccio Maruffi in Fermo posta Paradiso (lettere nell'aldilà), Carrù (CN), "La Stamperia", 2008, pp. 288-90

Citazioni di o su Amleto Mongarli in Articolo di periodico

In ricordo di Amleto Mongarli. Caro Compagno, il nostro lavoro continua in "Triangolo Rosso", a. 13, n. 7-8-9, settembre 1988, pp. 8, [firmato "Gli amici e compagni dell'Aned-Torino"]

Citazioni di o su Amleto Mongarli in Articolo in sito web

Amleto Mongarli, Il giorno della memoria in "exibart.com ", "http://www.exibart.com/forum/leggimsg.asp?iddescrizione=99076&-", 28 gennaio 2006, [risposta su blog ai commenti di altri utenti]

Relazioni con altri documenti e biografie


Serena Manfredi
14/09/2009 15/04/2010
visualizza

Visualizza i contributi lasciati su questo documento

Come citare questa fonte. Mongarli, Amleto  in Archos Biografie [IT BP347]
Ultimo aggiornamento: venerdì 21/4/2017