Accesso riservato

Profilo biografico: Giovanni Pentenero

Giovanni Pentenero M
06/02/1914, Moncalieri (TO), Italia
27/03/1985, Tregnago (VR) Giovanni Pentenero nasce a Moncalieri (Torino) il 6 febbraio 1914. Di famiglia contadina, è operaio alla Fiat ed è iscritto al partito socialista. Arrestato la prima volta nell'ottobre 1939, rimane in carcere fino alla primavera dell'anno seguente. Partecipa agli scioperi del marzo 1944 e viene perciò arrestato dalla polizia fascista. Detenuto alle Nuove di Torino, viene deportato attraverso Bergamo (trasporto Tibaldi n. 34) a Mauthausen, dove arriva il 20 marzo 1944 e gli viene assegnato il numero di matricola 59048. Classificato come Schutzhäftlinge (prigioniero per motivi di sicurezza), dichiara il mestiere di tornitore. In seguito è trasferito ai sottocampi di Gusen I e II. Liberato ai primi di maggio dagli americani, rientra in Italia il 20 giugno 1945. Muore a Tregnago il 27 marzo 1985.


Citazioni di o su Giovanni Pentenero in Monografia

Raffaele (Ferruccio) Maruffi, Codice Sirio: i racconti del Lager, Trofarello, 1992, pp.6, 256
Ferruccio Maruffi, La pelle del latte (I racconti del "dopo" lager), Trofarello (TO), stampa Tipografia C2, 1996, pp.117

Relazioni con altri documenti e biografie


Serena Manfredi
19/09/2009 14/02/2010
visualizza

Visualizza i contributi lasciati su questo documento

Come citare questa fonte. Pentenero, Giovanni  in Archos Biografie [IT BP361]