Accesso riservato

Profilo biografico: Adriano Peretto

Adriano Peretto M
23/07/1922, Netro (BI), Italia
Vedovo
Adriano Peretto nasce il 23 luglio 1922 a Netro (BI). Operaio, militare in marina, dopo l'8 settembre è partigiano nelle formazioni Garibaldi. L'8 dicembre 1943 è arrestato a Netro da reparti tedeschi. Dopo interrogatori all'albergo Nazionale di Torino è portato al carcere Le Nuove (TO) e da qui, il 18 febbraio 1944 è deportato a Mauthausen (trasporto Tibaldi n. 25). Giunto al campo gli viene assegnato il numero di matricola 53438. Classificato come Schutzhäftlinge (prigioniero per motivi di sicurezza), dichiara il mestiere di fresatore. E' liberato dagli americani il 5 maggio 1945. Rientra in Italia il 9 giugno 1945.


Citazioni di o su Adriano Peretto in Monografia

Alberto Lovatto, Deportazione memoria comunità, Milano, Franco Angeli, 1998, [Adriano Peretto è più volte citato nel testo]

Citazioni di o su Adriano Peretto in Articolo di monografia

Parla Adriano Peretto n. 53438 Mauthausen in Da Lace a Sala, un sentiero sulla neve, Ivrea, Tipografia Vittorio Ferraro, 1982, [Testimonianza di Adriano Peretto all'interno della raccolta d'interventi sulla Brigata Garibaldi operante nel Biellese, nel Canavese ed in Valle d'Aosta]

Citazioni di o su Adriano Peretto in Articolo di periodico

Alberto Lovatto, Storie di deportati e deportazione in provincia di Vercelli. Testimonianze di Stefano Barbera, Antonio Bellina, Adriano Peretto, Roberto Ragosa, Mario Villa  in "L'impegno", a. 5, n. 4, 1985, pp. 2-12

Citazioni di o su Adriano Peretto in Articolo in sito web

La deportazione dalla provincia di Vercelli in "www.storia900bivc.it", "http://www.storia900bivc.it/pagine/deportazione/biodeportati.html"

Relazioni con altri documenti e biografie


Susanna Braccia
29/09/2009
visualizza

Visualizza i contributi lasciati su questo documento

Come citare questa fonte. Peretto, Adriano  in Archos Biografie [IT BP362]