Accesso riservato

Profilo biografico: Remo Scala

Remo Scala M
24/10/1924, Verona (VR), Italia
Coniugato
Remo Scala nasce il 24 ottobre 1924 ad Avesa (Verona, VR). Di famiglia borghese, studente, nel 1943 è militare nel Genio marconisti. Fratello di Marisa Scala (partigiana, poi deportata nel Lager di Bolzano), dopo l'8 settembre opera nel Cuneese in formazioni gielle e autonome. Nell'aprile 1944 si trasferisce a Torino, dove l'11 luglio è arrestato dalla polizia. Detenuto alle Nuove, a settembre è trasferito al Lager di Bolzano. Il 5 ottobre è aggregato al convoglio che il 9 giunge a Dachau (trasporto Tibaldi n. 90). Qui è classificato come Schutzhäftlinge (prigioniero per motivi di sicurezza) con il numero di matricola 113533. Assegnato a Gandersheim (sottocampo di Buchenwald), vi giunge il 18 novembre. Classificato come Politisch (deportato politico), riceve il numero di matricola 94564. Nell'aprile 1945 è liberato dagli americani durante la marcia di evacuazione.
Nell'intervista presente nell'Archivio della deportazione piemontese Scala fa riferimento anche a propri passaggi all'Albergo Nazionale a Torino e al carcere di San Vittore a Milano. In proposito non si sono però al momento individuati altri riscontri documentari.

Citazioni di o su Remo Scala in Articolo in sito web

Remo Scala in "Testimonianze dai Lager Rai Educational", "http://www.testimonianzedailager.rai.it/testimoni/pdf/test_47.pdf"

Relazioni con altri documenti e biografie


Cristian Pecchenino
17/02/2010 17/02/2010
visualizza

Visualizza i contributi lasciati su questo documento

Come citare questa fonte. Scala, Remo  in Archos Biografie [IT BP390]