Accesso riservato

Profilo biografico: Enzo Trabucchi

Enzo Trabucchi M
21/05/1928, Torino (TO), Italia
10/06/2003 Enzo Trabucchi nasce il 21 maggio 1928 a Torino (TO). Di famiglia operaia, cameriere, viene arrestato nel maggio 1944 al posto del padre, militante comunista, sfuggito alla cattura. Aggregato al trasporto che parte da Trieste il 31 maggio, giunge a Dachau il 2 giugno (trasporto Tibaldi n. 48). Qui viene classificato come Schutzhäftlinge (prigioniero per motivi di sicurezza) e riceve il numero di matricola 69796. Trasferito poi nel sottocampo di Allach, tra il 20 e il 23 luglio viene condotto a Markirch, sottocampo di Natzweiler, in Alsazia, ricevendo il numero di matricola 23744. All'evacuazione di questo è riportato a Dachau (vi arriva il 4 ottobre) e da qui è riassegnato ad Allach e poi a Trostberg (altro sottocampo di Dachau). Ricondotto infine ad Allach, vi resta fino alla liberazione ad opera delle truppe americane. Rientrato in Italia in precarie condizioni di salute, è costretto ad affrontare un periodo di ricovero in ospedale militare. Enzo Trabucchi muore il 10 giugno 2003.
Nel volume Compagni di viaggio. Dall'Italia ai Lager nazisti. I "trasporti" dei deportati 1943-1945 di Italo Tibaldi (Franco Angeli, Milano, 1994) il nominativo di Enzo Trabucchi non è riportato, ma, per estremi cronologici del trasporto e per numero di matricola, esso va ricondotto al trasporto identificato con il n. 48 partito da Trieste il 31 maggio 1944 e giunto a Dachau il 2 giugno.

Relazioni con altri documenti e biografie


Cristian Pecchenino
15/01/2010 21/04/2010
visualizza

Visualizza i contributi lasciati su questo documento

Come citare questa fonte. Trabucchi, Enzo  in Archos Biografie [IT BP405]