Accesso riservato

Profilo biografico: Angelo Travaglia

Angelo Travaglia M
27/08/1923, Piove di Sacco (PD), Italia
31/12/1998, Alba (CN) Coniugato
Angelo Travaglia nasce il 27 agosto 1923 a Piove di Sacco (PD). Di famiglia di commercianti, perde in gioventù il padre che, socialista, muore negli anni Trenta a causa delle periodiche violenze di fascisti e forze dell'ordine. Costretto a limitare gli studi, Travaglia riesce a entrare come impiegato all'Ufficio delle Imposte di Consumo. Sotto le armi nel Genio durante la seconda guerra mondiale come caporadiotelegrafista, l'8 settembre è a Roma (RM). Dopo lo sfascio dell'esercito risale la penisola con alcuni commilitoni, ma alla stazione di Cesena (FC) è catturato da tedeschi e fascisti e rinchiuso in un campo di smistamento. Evaso prima di essere avviato al lavoro coatto nel Reich, riesce a raggiungere la propria casa e da qui il Friuli per unirsi ai partigiani della regione. Fermato da fascisti della Legione Ettore Muti, è però costretto a lavorare per circa un mese per l'Organizzazione Todt in Val Cellina. Nella primavera del 1944 raggiunge infine le formazioni partigiane autonome della Val Meduna. Nel dicembre viene catturato con altri nelle vicinanze di Tramonti di Sotto (UD) da elementi della X Mas dopo un combattimento. Consegnati ai tedeschi, dopo un processo sommario Travaglia e altri partigiani sono tradotti nel carcere di via Spalato a Udine per esservi fucilati, ma all'ultimo una parte del gruppo è risparmiata. Travaglia è così inserito nel trasporto che parte da Trieste l'11 gennaio 1945 e che giunge a Flossenbürg il 14 (trasporto Tibaldi n. 116). A Flossenbürg è classificato come Politisch (deportato politico) e riceve il numero di matricola 42057. Il 29 gennaio è trasferito al sottocampo di Hersbruck e da qui, il 9 aprile, a Dachau, dove riceve il numero di matricola 151837 e viene classificato come Schutzhäftlinge (prigioniero per motivi di sicurezza). Il 29 viene liberato a Dachau dalle truppe americane. Al rientro in Italia, dopo un periodo di inattività per le precarie condizioni di salute, Travaglia riprende il proprio lavoro. Nello svolgimento di questo nel 1952 viene trasferito ad Alba (CN). Attivo membro dell'Aned di Cuneo (CN), dall'inizio degli anni Settanta si dedica con costanza alla testimonianza pubblica della propria esperienza di partigiano e deportato. Angelo Travaglia muore il 31 dicembre 1998.


Citazioni di o su Angelo Travaglia in Monografia

Paolo Stacchini, Un uomo: Angelo Travaglia. Vita non degna di vita nei campi di sterminio nazisti, Vicoforte (CN), Edizione Stilgraf, 1997, pp.162
Pietro Pascoli, I deportati. Pagine di vita vissuta, Firenze, La nuova Italia, 1961, [Seconda ed. riveduta e ampliata. Travaglia è citato in particolare alle pp. 38-9, 45 e 184]

Citazioni di o su Angelo Travaglia in Articolo di periodico

A.T., A Cuneo una operosa assemblea degli ex deportati in "Patria Indipendente", a. 39, n. 1, 21 gennaio 1990, pp. XI, [sigla firma A.T. i.e. Angelo Travaglia]
Paolo Stacchini, Vita non degna di vita in "Patria Indipendente", a. 38, n. 7-8, 30 aprile 1989, pp. 28
Libero Porcari, Angelo Travaglia in "Patria Indipendente", a. 48, n. 2, 21 febbraio 1999, pp. VI, [necrologio]
Lezione diversa di una storia difficile in "Triangolo Rosso", a. 14, n. 6, settembre 1989, pp. 8-9, [citata testimonianza di A.Travaglia]
Assemblea dell'Aned e incontro con gli studenti a Cuneo in "Triangolo Rosso", a. 15, n. 1-2, gennaio-febbraio 1990, pp. 31
Angelo Travaglia, "L'ordine del terrore", di Wolfgang Sofsky. Il potere assoluto alle estreme conseguenze in "Triangolo Rosso", a. 17, n. 1, febbraio 1997, pp. 23
Diego Verardo, La scomparsa di Angelo Travaglia in "Triangolo Rosso", a. 19, n. 1, giugno 1999, pp. 45, [ricordo in memoria di A.Travaglia]

Citazioni di o su Angelo Travaglia in Articolo in sito web

Raoul Molinari, Angelo Travaglia sconfisse il nazismo con la testimonianza in "Gazzetta d'Alba online", "www.stpauls.it/ga08/0846ga/0846ga09.htm#1", 9-12-2008, [L'articolo è tratto dal n. 46, 9-12-2008. Ospita una foto di Angelo Travaglia.]
Ad Alba si celebra la "Giornata della Memoria" in "Città di Alba", "http://www.comune.alba.cn.it/COMUNE/Servizi_Uffici/Servizi_Staff/Comunicatisito/2009/gen/memoria.htm", 16/01-2009, [Nell'ambito delle "Notizie dalla città di Alba" il programma della "Giornata della Memoria" 2009 è aperto da una breve citazione di Angelo Travaglia]
Gli alunni delle classi 3a A e 3a B di Cherasco, Sig. Travaglia non dimenticheremo! in "ANED - Triangolo Rosso", "http://www.deportati.it/dodici_operai.html", dicembre 1994, [Lettera degli alunni delle classi 3a A e 3a B della scuola media "Taricco" di Cherasco ad Angelo Travaglia e Libero Porcari. Già in "Triangolo Rosso", dicembre 1994]
Paolo Rastelli, Addio, comandante Paolo in "Gazzetta d'Alba online", "http://www.stpauls.it/ga09/0910ga/0910ga08.htm", 10-3-2009, [L'articolo è tratto dal n. 10, 10-3-2009. Ricorda la figura di Paolo Farinetti, comandante della XXI brigata "Matteotti" e presidente dell'Anpi di Alba, evocandone tra l'altro l'impegno a fianco di Angelo Travaglia e altri nel mondo della scuola]

Citazioni di o su Angelo Travaglia in Varie

Istituto storico della Resistenza e della società contemporanea in provincia di Cuneo, Carte Porcari Libero, [Sono intestati a Travaglia i fascicoli 64-65 della busta V (cfr. http://beniculturali.ilc.cnr.it:8080/Isis/servlet/Isis?Conf=/usr/local/IsisGas/InsmliConf/Insmli.sys6.file&Obj=@Insmlie.pft&Opt=search&Field0=zzC05/00049%20*%20cts=d#)]

Relazioni con altri documenti e biografie


Cristian Pecchenino
27/01/2010 22/06/2010
visualizza

Visualizza i contributi lasciati su questo documento

Come citare questa fonte. Travaglia, Angelo  in Archos Biografie [IT BP406]
Ultimo aggiornamento: venerdì 21/4/2017