Accesso riservato

Profilo biografico: Frida Malan

Frida Malan F
10/03/1917, Catania (CT), Italia
03/02/2002, Torino (TO), Italia
Figlia di un pastore valdese, nasce a Catania nel 1917 e trascorre gli anni dell'infanzia e dell'adolescenza in diverse città, seguendo gli spostamenti di sede del padre. Dopo la morte di quest'ultimo, nel 1935 si iscrive alla facoltà di Lettere a Torino, avvicinandosi agli ambienti socialisti e antifascisti. Insegnante a Torre Pellice, dopo l'8 settembre 1943 con i due fratelli Roberto e Gustavo entra a far parte della Resistenza, organizzando il movimento femminile del Partito d'azione e collaborando con i Gruppi di difesa della donna. Staffetta, poi partigiana combattente nelle formazioni della val Pellice, opera per mantenere i collegamenti con il Comitato militare regionale piemontese. Nel marzo 1944 viene inviata al campo di Fossoli per assistere gli internati; arrestata nel settembre, subisce interrogatori nella caserma di via Asti prima di essere liberata grazie a uno scambio di prigionieri. Prenderà parte attiva all'insurrezione di Torino. Dopo la liberazione rappresenta le donne dell'Alta Italia al I Congresso femminile nazionale a Firenze. Iscrittasi al Partito socialista italiano, dal 1960 ricopre più volte le cariche di consigliere comunale e di assessore a Torino; dagli anni Settanta è membro attivo in numerosi enti volti al sostegno dei diritti delle donne. Muore a Torino nel febbraio 2002.


Fondi archivistici prodotti:

Malan Frida

Citazioni di o su Frida Malan in Monografia

1946-1985: donne e governo della città. Le elette nel Consiglio comunale di Torino, Ersilia Alessandrone Perona, Adriana Castagnoli (cur.), Torino, Archivio Storico Città di Torino, 2001, pp.235-236
La guerra alla guerra. Storie di donne a Torino e in Piemonte tra il 1940 e il 1945, Anna Gasco (cur.), Torino, Seb27, 2007, [libro + Dvd]
Frida Malan e il segno del suo tempo, Mina Radeschi (cur.), Torino, Zamorani, 2010, pp.264
Piera Egidi Bouchard, Frida e i suoi fratelli: il romanzo della famiglia Malan nella Resistenza, Torino, Claudiana, 2003, pp.237, [prefazione di Alessandro Galante Garrone]
Frida Malan, La donna nella Resistenza, Torino, Comitato Associazioni Femminili Torinesi, s.d., pp.13

Citazioni di o su Frida Malan in Articolo di monografia

Frida Malan, Una generazione senza riposo in 1945, il voto alle donne, Laura Derossi (cur.), Milano, FrancoAngeli, 1998, pp. 206, [In testa al front.: Consiglio regionale del Piemonte, Coordinamento donne della Resistenza in Piemonte. Istituto piemontese per la storia della Resistenza e della società contemporanea]

Citazioni di o su Frida Malan in Film

La guerra alla guerra. Storie di donne a Torino e in Piemonte tra il 1940 e il 1945, regia di Anna Gasco, Dvd, 2007, Torino, Seb27, [Dvd allegato all'omonimo libro]
La guerra alla guerra. Storie di donne a Torino e in Piemonte tra il '40 e il '45, regia di Anna Gasco, U-matic, 60', 1995, Torino, Istituto piemontese per la storia della Resistenza e della società contemporanea
La combattente, regia di Adonella Marena, Vhs, 33', 1998, s.l., Zenit arti audiovisive, [con Frida Malan e Ilaria Micossi]

Relazioni con altri documenti e biografie


Daniela Muraca
10/04/2008 13/04/2012
visualizza

Visualizza i contributi lasciati su questo documento

Come citare questa fonte. Malan, Frida  in Archos Biografie [IT BP539]