Accesso riservato

Profilo biografico: Angelo Rigassio

Angelo Rigassio M
16/04/1920, Rondissone (TO), Italia
09/02/1998, Torino (TO), Italia
Coniugato
Angelo Rigassio nasce a Rondissone (TO) il 16 aprile 1920 da Giovanni e da Giovanna Giovannini. Di famiglia contadina, della quale fanno parte anche due sorelle e tre fratelli, manifesta fin dalla giovane età talento nella pittura. Frequenta assiduamente lo studio di un pittore torinese a Chivasso e studia da geometra. A Chivasso conosce Maria Castello che sposa il 20 ottobre 1942 nella chiesa di Santa Maria Assunta; dal matrimonio nascono tre figli: Gian Carlo, Liliana e Anna.
Dal 1940 al 1943 svolge il servizio militare nella Guardia alla Frontiera, presso il comando del IX settore "Moncenisio" a Susa. Dopo l'8 settembre 1943 si rifugia nel Chivassese, tra Casalborgone e Lauriano, e aderisce al movimento partigiano della zona. Successivamente entra a far parte della 49ª brigata Garibaldi. Nel novembre 1944, durante una visita ai familiari, viene catturato da militi fascisti in seguito a una delazione. Condotto prima al distretto militare di Chivasso, poi presso la caserma di via Asti a Torino, infine al carcere Le Nuove, subisce percosse e torture. Nell'aprile 1945, nei giorni dell'insurrezione, viene liberato; partecipa all'occupazione della Caserma Riva di via Cernaia, sede della brigata nera "Ather Capelli".
Nel dopoguerra svolge per tanti anni lavoro impiegatizio. Muore a Torino il 9 febbraio 1998.
Informazioni per il profilo biografico dalla figlia Anna Rigassio (12 maggio 2009).

Relazioni con altri documenti e biografie


Andrea D'Arrigo
19/05/2009 20/05/2009
visualizza

Visualizza i contributi lasciati su questo documento

Come citare questa fonte. Rigassio, Angelo  in Archos Biografie [IT BP576]