Accesso riservato

Profilo biografico: Giorgio Diena

Giorgio Diena M
22/07/1920, Torino (TO), Italia
19/05/2013, Torino (TO), Italia
Proveniente da una famiglia antifascista, nasce a Torino il 22 luglio del 1920. Nel settembre del 1943, ancora studente in ingegneria, insieme al fratello Paolo, che studia medicina, raggiunge la valle Pellice dove si unisce alle prime bande partigiane. Nell'inverno del 1944 i due fratelli si spostano in val Chisone dove Giorgio rimane fino all'estate del 1944. In seguito, dopo un breve passaggio in Francia, rientra in Italia e si unisce alla 2ª divisione GL. Paolo viene ucciso l'11 ottobre del 1944 dopo aver accompagnato a Torre Pellice Remo Raviol, un compagno ferito. Il padre di Giorgio, il dottor Giuseppe Diena morì invece nel Lager di Flossenburg dove era stato deportato dopo l'arresto avvenuto il 29 agosto del 1944. Una lapide posta nell'atrio della loro abitazione di via Mazzini 12 a Torino, ricorda il sacrificio della famiglia Diena.


Citazioni di o su Giorgio Diena in Monografia

Alberto Cavaglion, Per via invisibile, Bologna, Il mulino, 1998
Marco Bermond, In memoria di Paolo Diena caduto per la libertà , S.l., S.n, s.d.
Che il silenzio non sia silenzio, Nicola Adduci, Luciano Boccalatte, Giuliana Minute (cur.), Torino, Blu edizioni, 2003

Relazioni con altri documenti e biografie


Barbara Berruti
27/05/2009 21/05/2013
visualizza

Visualizza i contributi lasciati su questo documento

Come citare questa fonte. Diena, Giorgio  in Archos Biografie [IT BP582]