Accesso riservato

Profilo biografico: Carlo Levi

Carlo Levi M
29/11/1902, Torino (TO), Italia
04/01/1975, Roma (RM), Italia
Nato nel 1902, Carlo Levi consegue la maturità classica al liceo Alfieri di Torino e si laurea in medicina presso l'ateneo cittadino nel 1924. Gli studi si intrecciano fin da subito con la passione per la pittura, alla quale egli decide di dedicarsi interamente dal 1927: prenderà parte all'esperienza artistica dei "sei" di Torino e raggiungerà in breve tempo fama internazionale.
Dall'inizio degli anni Venti Levi, nipote di Claudio Treves e legato a Piero Gobetti, sviluppa un intenso impegno politico, collaborando prima a "Rivoluzione Liberale" e poi al "Baretti". Diviene in seguito un punto di riferimento essenziale dell'organizzazione del movimento antifascista "Giustizia e Libertà" a Torino, anche grazie alla sua attività artistica che gli consente di spostarsi tra l'Italia e Parigi. Partecipa al dibattito politico-culturale del movimento, intervenendo sin dal 1932 sui "Quaderni di Giustizia e Libertà" editi in Francia e, in seguito, collaborando al settimanale "Giustizia e Libertà".
Arrestato e sottoposto ad ammonizione nella primavera del 1934 (nel quadro dell'operazione di polizia che colpisce la rete torinese giellista e determina la condanna di Leone Ginzburg), Levi è nuovamente arrestato nella retata del 15 maggio 1935 contro Gl, che porta in carcere, tra gli altri, Vittorio Foa, Michele Giua e Massimo Mila. Levi è condannato a 3 anni di confino. Inviato a Grassano, è in seguito trasferito ad Aliano: l'esperienza in Lucania, che Levi racconterà in Cristo si è fermato a Eboli, è all'origine del suo profondo rapporto con il Mezzogiorno, al quale continuerà a interessarsi attivamente anche nel dopoguerra.
Liberato nel maggio 1936 per amnistia, riprende la propria attività professionale e politica tra Torino e Parigi. Rifugiatosi in Francia nel 1939, rientra in Italia nel marzo del 1941 e si stabilisce a Firenze: qui è nuovamente arrestato nel giugno 1943 e scarcerato dopo la caduta di Mussolini. Qui, inoltre, Levi aderisce al Partito d'azione, che rappresenta nella commissione stampa del Comitato toscano di liberazione nazionale. Alla liberazione di Firenze (agosto 1944) entra nella direzione collegiale della "Nazione del Popolo", quotidiano del Ctln. Dal settembre 1945 alla caduta del governo Parri (novembre 1945), dirige il quotidiano romano del Pda, "L'Italia Libera", e in seguito collabora con "L'Italia Socialista", diretta da Garosci.
Nel dopoguerra svolge un'intensa attività artistica, giornalistica e letteraria, pubblicando numerosi saggi e romanzi, tra i quali L'orologio, che racconta i primi passi dell'Italia dopo la Liberazione e il restringersi delle speranze di rinnovamento della Resistenza. Nel 1963 Levi, candidato nelle liste del Pci come indipendente, diventa senatore. È nuovamente eletto in Senato nel 1968, come candidato della lista Pci-Psiup. Muore a Roma al principio del 1975.


Citazioni di o su Carlo Levi in Monografia

Carlo Levi, Cristo si è fermato a Eboli, Torino, Einaudi, 2010, pp. VIII-272, [contributi di Italo Calvino e Jean-Paul Sarte; prima edizione Torino, Einaudi, 1945]
Carlo Levi, Paura della libertà, Torino, Einaudi, 1980, pp.134, [prima edizione Torino, Einaudi, 1946]
Carlo Levi, L'orologio, Torino, Einaudi, pp.VIII-314, [prima edizione Torino, Einaudi, 1950]
Carlo Levi, Le parole sono pietre (Tre giornate in Sicilia), Torino, Einaudi, 2010, pp.XIV-162, [prefazione di Vincenzo Consolo; prima edizione Torino, Einaudi, 1955]
Carlo Levi, Il futuro ha un cuore antico (Viaggio nell'Unione Sovietica), Torino, Einaudi, 1982, pp.283, [prima edizione Torino, Einaudi, 1956]
Carlo Levi, La doppia notte dei tigli, Torino, Einaudi, pp.139, [prima edizione Torino, Einaudi, 1959]
Carlo Levi, Un volto che ci somiglia (Ritratto dell'Italia), Torino, Einaudi, 1960, pp.XXXII, [fotografie di Janos Reismann]
Carlo Levi, Tutto il miele è finito, Torino, Einaudi, 2005, pp.122, [prima edizione Torino, Einaudi, 1964]
Giovanni Dotoli, Carlo Levi e la Francia, Fasano, Schena, 2010, pp.144
Sergio D'Amaro, Le parole di Carlo Levi. Guida e dizionario tematico, Bari, Stilo, 2010, pp.112
Oltre la paura. Percorsi nella scrittura di Carlo Levi, Gigliola De Donato (cur.), Roma-Bari, Donzelli, 2008, pp.VIII-151, [Atti del Convegno nazionale di studi (Roma, 12-13 novembre 2007)]
Vito A. Colangelo, Cronistoria di un confino. L'esilio in Lucania di Carlo Levi raccontato attraverso i documenti, Napoli, Scrittura & Scritture, 2008, pp.136
Michel Aroumi, Magies de Levi. L'expérience picturale et littéraire de Carlo Levi confrontée aux lecons de Rimbaud, Melville..., Fasano, Schena, 2006, pp.256
Carlo Levi, La strana idea di battersi per la libertà. Dai giornali della Liberazione (1944-1946), Filippo Benfante (cur.), S. Maria Capua a Vetere, Edizioni Spartaco, 2005, pp.281
Carlo Levi, Il dovere dei tempi. Prose politiche e civili, Luisa Montevecchi (cur.), Roma, Donzelli, 2005, pp.LXII-367, [introduzione di Nicola Tranfaglia; con un ritratto di Carlo Levi a cura di Gigliola De Donato (Opere in prosa di Carlo Levi, a cura della Fondazione Carlo Levi)]
Carlo Levi, Discorsi parlamentari, Senato della Repubblica (cur.), Bologna, il Mulino, 2003, pp.282, [presentazione di Marcello Pera, introduzione di Mario Isnenghi]
Silvana Ghiazza, Carlo Levi e Umberto Saba. Storia di un'amicizia, Bari, Dedalo, 2003, pp.384
Carlo Levi, Un dolente amore per la vita. Conversazioni radiofoniche e interviste, Luigi Maria Lombardi Satriani e Letizia Bindi (cur.), Roma, Donzelli, 2003, pp.XXII-117, [Opere in prosa di Carlo Levi, a cura della Fondazione Carlo Levi]
Carlo Levi, Le tracce della memoria, Maria Pagliara (cur.), Roma, Donzelli, 2002, pp.XXXVII-280, [prefazione di Marziano Guglielminetti; Opere in prosa di Carlo Levi, a cura della Fondazione Carlo Levi]
David Ward, Carlo Levi. Gli italiani e la paura della libertà, Firenze, La Nuova Italia, 2002, pp.XXIV-148, [con un saggio di Giovanni De Luna]
Gigliola De Donato e Sergio D'Amaro, Un torinese del Sud Carlo Levi. Una biografia, Milano, Baldini & Castoldi, 2001, pp.382
Carlo Levi, Scritti politici, David Bidussa (cur.), Torino, Einaudi, 2001, pp.XXXVI-230
Carlo Levi, Prima e dopo le parole. Scritti e discorsi sulla letteratura, Gigliola De Donato e Rosalba Galvagno (cur.), Roma, Donzelli, 2001, pp.XIII-336, [Opere in prosa di Carlo Levi, a cura della Fondazione Carlo Levi]
Carlo Levi, Un volto che ci somiglia. L'Italia com'era, Roma, e/o, 2000, pp.123
Carlo Levi, Le mille patrie. Uomini, fatti, paesi d'Italia, Gigliola De Donato (cur.), Roma, Donzelli, 2000, pp.XXIII-259, [introduzione di Luigi Maria Lombardi Satriani; Opere in prosa di Carlo Levi, a cura della Fondazione Carlo Levi]
Sergio D'Amaro, Il mondo di Carlo Levi, Roma, Mancosu, 1998, pp.109
Il germoglio sotto la scorza. Carlo Levi vent'anni dopo, Franco Vitelli (cur.), Cava de' Tirreni, Avagliano, 1998, pp.319, [Atti del Convegno di studi (Matera 1995)]
Carlo Levi. Le parole sono pietre, Giovanna Ioli (cur.), Ed. Biennale Piemonte e Letteratura, 1997, pp.242, [Atti del Convegno di studi (S. Salvatore Monferrato, 28-29-30 aprile 1995)]
Carlo Levi, Il bambino del 7 luglio, Sandro Gerbi (cur.), Cava de' Tirreni, Avagliano, 1997, pp.203, [introduzione di Giovanni De Luna]
Leonardo Sacco, L'orologio della Repubblica. Carlo Levi e il caso Italia, Lecce, Argo, 1996, pp.281, [con 37 disegni politici di Carlo Levi]
Carlo Levi, Lettere dal confino alla madre e alle sorelle 1935-1936, P. Perilli (cur.), Roma, Mancosu, 1994
Carlo Levi-Linuccia Saba, Carissimo Puck. Lettere d'amore e di vita 1945-1969, Sergio D'Amaro (cur.), Roma, Mancosu, 1994, pp.607
Carlo Levi, È questo il «carcer tetro»? (Lettere dal carcere 1934-1935), Daniela Ferraro (cur.), Genova, Il Melangolo, 1991, pp.146
Carlo Levi, Lettere e disegni, 1922-1936, Milano, Linea d'ombra, 1990, pp.40, [allegato a Linea d'ombra, n. 55, dicembre 1990]
Ghislana Sirovich, L'azione politica di Carlo Levi, Roma, Il ventaglio, 1988, pp.153, [prefazione di Carlo Vallauri]
Carlo Levi, Quaderno a cancelli, Torino, Einaudi, 1979, pp.XI-233, [contributi di Linuccia Saba, postfazione di Aldo Marcovecchio]
Carlo Levi, Coraggio dei miti. Scritti contemporanei 1922-1974, Gigliola De Donato (cur.), Bari, De Donato, 1975, pp.LXIII-396
Gigliola De Donato, Saggio su Carlo Levi, Bari, De Donato, 1974, pp.293
Mario Miccinesi, Invito alla lettura di Carlo Levi, Milano, Mursia, 1973, pp.166
Giovanni Falaschi, Carlo Levi, Firenze, La Nuova Italia, 1971, pp.118
Una lotta nel suo corso, Sandro Contini Bonacossi, Licia Ragghianti Collobi (cur.), Venezia, Neri Pozza, 1954, pp.373
Carlo Levi. «Siamo liberati». Cinquanta opere dalla Resistenza alla Repubblica, Guido Sacerdoti (cur.), Meridiana libri, pp.158, [Catalogo della mostra (Napoli, 29 settembre-29 ottobre 2005)]
Carlo Levi. Gli anni fiorentini 1941-1945, Piero Brunello, Pia Vivarelli (cur.), Roma, Donzelli, 2003, pp.319, [Catalogo della mostra (Firenze, 4 luglio-29 agosto 2003)]
Gli anni di Parigi. Carlo Levi e i fuorusciti 1926-1933, Maria Cristina Maiocchi (cur.), Savigliano, L'Artistica, 2003, pp.146, [Catalogo della mostra (Torino, Archivio di Stato, 5 maggio-15 giugno 2003)]
Carlo Levi. Galleria di ritratti, Pia Vivarelli (cur.), Roma, Donzelli, 2000, pp.95, [Catalogo della mostra (Roma, 8 marzo-26 novembre 2000)]
Carlo Levi, «Il futuro ha un cuore antico». Opere scelte dal 1922 al 1972, F. Ruggiero e P. Sacerdoti (cur.), Roma, CGIL e Fondazione Carlo Levi, 1993, pp.213, [Catalogo della mostra (Roma, Palazzo Venezia, 16 giugno-18 luglio 1993)]
Carlo Levi. Un'esperienza culturale e politica nella Torino degli anni Trenta, Torino, Archivio di Stato, 1985, pp.109, [Stampato in occasione della mostra : Carlo Levi. Disegni dal carcere 1934 - Materiali per una storia]
Carlo Levi, disegni dal carcere 1934. Materiali per una storia, Alessandra Lolli Scappini e Aldo G. Ricci (cur.), Roma, De Luca, 1983, pp.141, [Catalogo della mostra (Roma, 1983)]
Carlo Levi. Mostra antologica, Milano, Electa, 1974, pp.114, [Catalogo della mostra (Mantova, Palazzo Tè, 21 settembre-20 ottobre 1974)]

Citazioni di o su Carlo Levi in Articolo di monografia

Frediano Sessi, Levi Carlo in Dizionario della Resistenza. Luoghi, formazioni, protagonisti, Torino, Einaudi, 2001, vol. II, pp. 567

Citazioni di o su Carlo Levi in Articolo di periodico

Carlo Levi. Riletture in "Meridiana. Rivista di storia e scienze sociali", n. 53, 2006, [numero monografico a cura di Marcella Marmo]
Filippo Benfante, Carlo Levi direttore della "Nazione del Popolo" (Firenze, 1944-1945) in "Mezzosecolo", n. 14, 2005, pp. 247-262, [annali 2001-2002]
Carlo Levi al confino 1935-1936 in "Bsilicata", n. 3, marzo 1986
Gli anni di "Energie nove", intervista di Carlo Levi e Natalino Sapegno, Carla Gobetti, Paolo Gobetti, Giuseppe Risso (cur.) in "Mezzosecolo", n. 1, 1976, pp. 465-479, [annali 1975]
Bruno Vasari, Ricordo di Carlo Levi in "Lettera ai compagni", a. 33, n. 2, marzo 2003, pp. 38-39
Bruno Vasari, Carlo Levi oggi in "Lettera ai compagni", a. 29, n. 2, maggio/giugno 1999, pp. 35
Omaggio a Carlo Levi, Aldo Marcovecchio (cur.) in "Galleria", n. 3-6, maggio-dicembre 1967

Relazioni con altri documenti e biografie


Chiara Colombini
02/01/2011 02/01/2011
visualizza

Visualizza i contributi lasciati su questo documento

Come citare questa fonte. Levi, Carlo  in Archos Biografie [IT BP619]
Ultimo aggiornamento: venerdì 21/4/2017