Accesso riservato

Profilo biografico: Luigi Demaria

Luigi Demaria M
02/07/1918, Bricherasio (TO), Italia
2010 (TO), ITALIA
Impiegato presso la Riv di Villar Perosa, durante la seconda guerra mondiale partecipa alle operazioni sul fronte alpino e, dal novembre 1942, in Africa settentrionale come autiere nel 92° Reggimento Fanteria. Rimpatriato nel febbraio 1943 e convalescente in vari ospedali metropolitani, nel luglio è riaggregato al reparto e trasferito alla 114ª Compagnia custodia prigionieri di guerra, a Castiglione Torinese. Dopo l'annuncio dell'armistizio favorisce la fuga di prigionieri inglesi e rientra poi nel Pinerolese. Dal febbraio 1944 si aggrega alla colonna GL "Val Pellice" e nella primavera successiva assume il comando della Squadra di Bricherasio. Ferito nell'attacco alla caserma delle SS italiane di Bricherasio il 4 agosto, dal gennaio 1945 assume il comando della neo-costituita Brigata Vigone, che opererà prevalentemente nell'Astigiano. Nella Torino del post-Liberazione è nominato da Favout vicecomandante dei reparti della 5ª Divisione Gl incaricati del servizio di ordine pubblico. Nel dopoguerra Demaria - che lavora per il comune di Luserna e alla Mazzonis e infine gestisce un negozio di elettrodomestici - diviene un punto di riferimento per l'aggregazione degli ex partigiani della zona: milita nell'Anpi, fonda la collegata squadra di calcio "Gruppo Anpi Luserna", anima l'esperienza della Cooperativa Trasporti "La Pinerolese" (servizi di trasporto e distribuzione, erogazione di pasti e formazione professionale) e presiede attivamente il Comitato pro erigenda tomba caduti partigiani, che fa edificare il Monumento tombale memoriale del cimitero di Bricherasio. Insignito di croce al merito di guerra, per decenni operoso testimone e protagonista della memoria pubblica della Resistenza, nel 1998-99 Demaria fa parte del comitato scientifico del nascente Ecomuseo della Resistenza - Sentiero partigiano di Angrogna, Bricherasio e Luserna S.Giovanni.


Relazioni con altri documenti e biografie


Cristian Pecchenino
15/04/2014 21/04/2014
visualizza

Visualizza i contributi lasciati su questo documento

Come citare questa fonte. Demaria, Luigi  in Archos Biografie [IT BP678]
Ultimo aggiornamento: venerdì 21/4/2017