Accesso riservato

Profilo biografico: Giovanni Battista Lazagna

Giovanni Battista Lazagna M
15/12/1923, Genova (GE), Italia
22/01/2003 Avvocato, nasce a Genova il 15 dicembre 1923. Nell'estate del 1942 entra in contatto con il PCI clandestino a Genova, e nell'ottobre vi aderisce come "candidato". Nell'estate del 1943 vi si iscrive definitivamente. Nell'aprile 1944 entra a far parte della Brigata Garibaldi insediata a Cichero. Presto viene nominato commissario politico del distaccamento "Peter". Ferito a Terrarossa di Gattorna nel luglio del 1944, si riunisce al distaccamento a Bobbio, con cui poi si trasferisce in Val Borbera, e partecipa alla battaglia di Pertuso. Diviene poi vicecommissario e commissario della brigata "Oreste". Infine, con la costituzione della Divisione Pinan-Cichero, ne diviene vicecomandante e membro del comitato di partito. Il 25 aprile 1945 riceve e controfirma l'atto di resa della guarnigione tedesca di Tortona.
Decorato di medaglia d'argento al valor militare, collabora nel dopoguerra a "L'unità" e a "Il partigiano", e scrive il volume di memorie Ponte Rotto. Segretario di sezione del PCI dal 1947 al 1951, è tra i dirigenti della Federazione comunista genovese fino al 1964, e anche, fra l'altro, consigliere provinciale di Genova e consigliere comunale di Novi Ligure.
Nel 1974 pubblica il saggio Carcere, repressione, lotta di classe. Nell'ottobre di quest'anno è arrestato in connessione all'inchiesta sulle BR, e trascorre un periodo nel carcere di Fossano, dove conosce Giovanni Pircher, alla cui liberazione contribuisce col libro Il caso del partigiano Pircher (1975).
Negli anni Novanta è il principale animatore della sezione ANPI della Val Borbera, e in tale ambito è tra i promotori della costituzione del "Centro di documentazione di Rocchetta Ligure".


Fondi archivistici prodotti:

Lazagna Giovanni Battista

Citazioni di o su Giovanni Battista Lazagna in Monografia

Giambattista Lazagna (Carlo), Ponte rotto. Storia della Dvisione garibaldina "Pinan-Cichero", Genova, Edizioni del partigiano, 1946
Giambattista Lazagna (Carlo), Ponte rotto. Testimonianza di un partigiano della divisione garibaldina Pinan-Cichero, Novi Ligure, 1966
Giovanni Battista Lazagna, Ponte rotto. La lotta al fascismo. Dalla cospirazione all'insurrezione armata, Milano, Sapere, 1972
Giambattista Lazagna, Ponte rotto, Paderno Dugnano, Colibrì, 1996
Giambattista Lazagna, Il caso del partigiano Pircher, Milano, La Pietra, 1975
Gian Battista Lazagna, Rocchetta, Val Borbera e Val Curone nella guerra, Paderno Dugnano, Colibrì, 2000
Giambattista Lazagna, Carcere, repressione, lotta di classe. Col testo annotato della proposta di nuova legge penitenziaria approvata dal Senato il 18 dicembre 1973, Milano, Feltrinelli, 1974
Giambattista Lazagna, Il carcere: analisi del sistema repressivo e carcerario. La nuova legge penitenziaria commentata, Milano, Feltrinelli, 1975
Giambattista Lazagna, Intervista a "Minetto", comandante della brigata Arzani. interviste a Erasmo Marré "Minetto" registrate in più occasioni tra il 1994 e il 1996, Paderno Dugnano, Colibrì, 2001

Citazioni di o su Giovanni Battista Lazagna in Articolo di periodico

Giovan Battista Lazagna, Ricordo di Aurelio Ferrando "Scrivia" in "Quaderno", a. 1985, n. 15, pp. 13-16
Intervista con Giovanni Battista Lazagna sui rapporti tra distaccamenti e comandi di brigata e divisione, Roberto Botta (cur.) in "Quaderno di storia contemporanea", a. 2003, n. 33, pp. 89-119
Antonio Gibelli, Per la morte di Giovanni Battista Lazagna 'Carlo' in "Quaderno di storia contemporanea", a. 2003, n. 33, pp. 93-97
La famiglia Lazagna: le carte e i ricordi in "Storia e memoria", a. 2015, n. 24, pp. 13-192

Relazioni con altri documenti e biografie


Paolo Carrega
16/12/2015 22/03/2016
visualizza

Visualizza i contributi lasciati su questo documento

Come citare questa fonte. Lazagna, Giovanni Battista  in Archos Biografie [IT BP746]
Ultimo aggiornamento: venerdì 21/4/2017