Accesso riservato

Profilo biografico: Giulio  Rosati

Giulio Rosati M
07/03/1889, Chiusi  (SI), Italia
02/06/1967, Savona (SV) Coniugato
Rosati Giulio
nato a Chiusi (Si) il 07/03/1889
paternità: fu Giuseppe e Fiorini Giustina
professione: operaio, residente a Savona
colore politico: Comunista
Coniugato con Feri Giulia il 02/12/1917.
Si trasferisce a Savona nel 1916 e lavora quasi ininterrottamente, nel locale stabilimento "ILVA", in modo egregio e volenteroso.
Ha idee sovversive e svolge propaganda con i compagni di lavoro.
Viene sottoposto più volte a misure preventive e la sua casa è sottoposta a perquisizioni con esito negativo.

In seguito all'operazione anticomunista svoltasi a Savona tra il marzo e il giugno 1934, viene arrestato, insieme ad altri, il 4 aprile per attività comunista.
Viene identificato come membro di una cellula del partito esistenti nella fabbrica "ILVA" e diffusore di propaganda sovversiva, per cui viene denunciato al Tribunale Speciale, che con sentenza n. 15 del 20/3/1935 lo condanna a due anni di reclusione e alla libertà vigilata, ma ottiene la sospensione condizionale dell'intera pena.

Viene quindi scarcerato e rimpatriato il 24/03/1935 a Savona dalla questura di Roma, dove risulta sottoposto a libertà vigilata ancora nel 1941.
Si sposa con Ferri Giulia da cui ha cinque figli.




Materiale aggregato, Casellari politici di antifascisti. Fascicoli 9 "Antifascisti III".
Le sentenze del Tribunale Speciale in http://www.tmcrew.org/memoria/spaccatrosi/Storiografia/sentenze_Trib_Spec_1935.htm

Relazioni con altri documenti e biografie


Silvana Gurzeni
11/01/2016 06/07/2016
visualizza

Visualizza i contributi lasciati su questo documento

Come citare questa fonte. Rosati, Giulio   in Archos Biografie [IT BP766]
Ultimo aggiornamento: venerdì 21/4/2017