Accesso riservato

Fascicolo: Processo contro Vannucchi Umberto (RG. N. 108/1945)

C00/00962/01/01/00012
Processo contro Vannucchi Umberto (RG. N. 108/1945)
Processo contro Vannucchi Umberto (RG. N. 108/1945)

Organo giudicante: Corte d’Assise Straordinaria di Torino – Sez. 1°
- Presidente: Dott. Raffaele Ruggiero
- Giudici popolari: Gastone Guerrini, Francesco Della Valle, Bartolomeo Lavagno, Mario Amedeo

Procura del Re di Torino: P.M.: Avv. Arturo Gedda

Procedimento riunito/ connesso: processi Gastone Serloreti e Giovanni Cabras e altri, sentenza 21.05.1046.

Imputati:
n. 1: Umberto Vannucchi

Parti lese:
4 (4 uomini); tipologia (status): 4 partigiani: Dario Girardi, Attilio Nitto, Eugenio Fassino,
Antonio Prearo. Altre parti lese non identificate.

Principali fatti contestati nel processo:
- Data e luogo del fatto: dall’8 settembre 1943 sino alla Liberazione
- Tipologia: rastrellamento, repressione antipartigiana, delazione, tortura, omicidio, collaborazionismo militare
- Descrizione sintetica: accusato di avere, quale vice comandante dell’Ufficio politico investigativo di via Asti, tenuto intelligenza con le forze armate tedesche e aiutato le loro operazioni militari dirigendo l’ufficio informazioni del movimento bande partigiane, organizzando e dirigendo rastrellamenti e brigate di falsi partigiani agli ordini di “Pepino Volante”, facendo arrestare e seviziare patrioti che poi consegnava alle forze nazi-fasciste per la loro fucilazione o deportazione in Germania.

Denuncia:
- Tipologia: collettiva
- Data: 19.06.1945
- Autorità ricevente: Ufficio del PM presso la Cas di Torino
- Nominativo / Autorità denunciante: Polizia del Popolo di Torino
- Tipologia denunciante: Cln
- Sintesi denuncia: si denuncia il Vannucchi come braccio destro del maggiore Serloreti e maggiore corresponsabile dei delitti avvenuti in via Asti.

Arresto:
- Data e luogo: 07.06.1945, Torino
- Autorità procedente: Questura di Torino, ufficio politico
- Sintesi verbale: maggiore della Gnr e vice comandante dell’Upi di via Asti

Imputazioni:
- Collaborazionismo militare art. 51 cpmg e intelligenza con il nemico art. 54 cpmg
- Descrizione: accusato di collaborazionismo militare e intelligenza con il nemico per avere, quale vice comandante dell’Ufficio politico investigativo di via Asti, tenuto intelligenza con le forze armate tedesche e aiutato le loro operazioni militari dirigendo l’ufficio informazioni del movimento bande partigiane, organizzando e dirigendo rastrellamenti e brigate di falsi partigiani agli ordini di “Pepino Volante”, facendo arrestare e seviziare patrioti che poi consegnava alle forze nazi-fasciste per la loro fucilazione o deportazione in Germania.

Esito della sentenza:
Rinviato a nuovo ruolo per connessione.

Collocazione archivistica del fascicolo processuale: ASTO, Sezioni Riunite, Corte d’Assise di Torino - Sezione Speciale, Fascicoli processuali, mazzo 236.

0


Relazioni con altri documenti e biografie




De Luna Barbara 22/11/2022
Colombini Chiara 22/11/2022
visualizza

Esplora livello


export xml Scarica la scheda in formato XML  Includi documenti
Come citare questa fonte. Processo contro Vannucchi Umberto (RG. N. 108/1945)  in Archivio Istoreto, fondo Processi Corti d'Assise Straordinarie del Piemonte e della Valle d'Aosta [IT-C00-FA17110]
Ultimo aggiornamento: sabato 19/12/2020