Accesso riservato

Fascicolo: "Dopo 1943 / Documenti vari / Partito Nazionale / Fascista / Sezione di Pinerolo / e di Torino / Sottofasc. Indagini su ferimento / gen. Jallà"

Posizione nella struttura d'archivio

C09/00001/01/00/00008
"Dopo 1943 / Documenti vari / Partito Nazionale / Fascista / Sezione di Pinerolo / e di Torino / Sottofasc. Indagini su ferimento / gen. Jallà"
Si tratta per lo più di carteggi tra organi piemontesi della Gnr (Comando provinciale di Torino; Comando del Distaccamento di Pinerolo; Ufficio politico investigativo di Torino e di Pinerolo; Ispettorato regionale). In parte minore si tratta di documentazione prodotta dal Comando generale della Gnr e trasmessa a organi territoriali della stessa. Dal punto di vista contenutistico il fasc. presenta una notevole varietà: denunce di civili relative ad illeciti di reparti della Gnr o di bande partigiane; rapporti su organici (con elenchi nominativi di appartenenti alla Gnr di Pinerolo e a reparti di carabinieri di quella di Torino) e su carenze degli stessi; cattura di ostaggi e scambi; preparazione e reazioni all'approssimarsi dell'insurrezione; intercettazioni postali (si segnala: Hajde Henking al marito Ruggero, con cenni alla situazione nella zona di Torre Pellice-Luserna San Giovanni nel marzo 1944 e all'arresto di Jervis). Nell'insieme se ne ricavano, oltre a dati indiretti sul movimento resistenziale e sulla repressione nel Pinerolese e nella zona di Barge-Cavour, informazioni su attività e posizioni di esponenti di rilievo del fascismo repubblicano in Piemonte (Spallone, Cabras, Castriotta, Adami Rossi) e nel Pinerolese (Giay, Bessone, Gianolio, De Bernardi, Mion). Più disomogenea ed episodica la presenza nel fasc. di documenti partigiani. Il fasc. contiene tre sff.
18/11/1943-25/04/1945; carte senza data [1944]; carte senza data [29/10/1933-29/10/1934]
La camicia originaria è di riuso. Il verso reca per titolo ms. a pennarello: Esecuzioni di sentenze capitali (ad esso segue una cronologia di esecuzioni e uccisioni operate da fascisti e tedeschi nel Pinerolese tra il 21-12-43 e il 17-4-45). A dispetto del titolo originario riportato sul recto della camicia, il fasc. non contiene in realtà carte del Pnf (poche anche le carte del Pfr torinese e pinerolese). Parte delle carte è costituita da minute (dattiloscritte e talora ms.) redatte su carta di riuso. Su molte carte sono presenti il timbro a inchiostro dell'Ispettorato regionale per il Piemonte della Gnr e note ms. (probabilmente attribuibili al comandante di quest'ultimo, Castriotta).

3

Consistenze
cartaceo carta 95

95


Relazioni con altri documenti e biografie


Segnature
busta FPC 1 fascicolo 8
Collocazioni
I 3


Pecchenino Cristian 24/04/2013
D'Arrigo Andrea 17/09/2013
visualizza

Esplora livello


export xml Scarica la scheda in formato XML  Includi documenti
Come citare questa fonte. "Dopo 1943 / Documenti vari / Partito Nazionale / Fascista / Sezione di Pinerolo / e di Torino / Sottofasc. Indagini su ferimento / gen. Jallà"  in Archivio Centro rete LSG, fondo Polliotti Carlo [IT-C09-FA8421]
Ultimo aggiornamento: mercoledì 30/1/2019