Accesso riservato

Fascicolo: Carte personali, testimonianze e oggetti memoriali relativi a partigiani

Posizione nella struttura d'archivio

C10/00015/00/00/00004
Carte personali, testimonianze e oggetti memoriali relativi a partigiani
Il fasc. contiene diversi piccoli nuclei documentali (originali e copie fotostatiche) relativi per lo più a singoli partigiani attivi nelle valli di Lanzo durante la guerra di Liberazione. Tali nuclei hanno consistenze diverse (talora anche di una sola carta) e risultano eterogenei dal punto di vista tipologico (ritagli di giornale, documenti di riconoscimento resistenziali, testimonianze e attestati postbellici, oggetti memoriali, ecc.). Tra i nuclei più organici (per la presenza, ad es., di notizie sui contesti di produzione e/o di versamento dei documenti) si segnalano quelli relativi a Carlo Colli (stampe di scansioni a colori di documenti di riconoscimento partigiani, con foto) e ad Angelo Noè (breve profilo biografico e carte relative a unità di appartenenza). Tra gli oggetti memoriali si segnalano una foto b/n di Michelangelo Peroglio (riprodotta su un ovale di ceramica fissato su cartoncino e con nastri tricolori ornativi) e una collezione di 16 medaglie sovietiche commemorative del trentennale della vittoria dell'Urss nella seconda guerra mondiale. Nel fasc. sono inoltre presenti una cartina a colori ripiegata ("Valli di Lanzo e Moncenisio") e alcune foto postbelliche (lapide per i caduti di Germagnano e riproduzioni di pannelli di una mostra su Lager e Shoah).
11/12/2009; 28/06/2008; 05/05/2006; 04/11/1993; 17/05/1983; 10/02/1946; 09/04/1945-15/05/1945; carte senza data [01/05/1988-]; carte senza data [11/01/1976-]; carte senza data [1975]; carte senza data [25/04/1945-]; carte senza data [10/1944-25/04/1945]; carte senza data [02/01/1941-03/01/1941]
Il versamento delle carte relative a Noè è datato al 5-5-2006 e risulta avvenuto ad opera del nipote Giovanni Morello. La raccolta di quelle relative a Colli è datata Lanzo, 28-6-2008: un appunto ms. sulle carte evidenzia in proposito il ruolo di mediazione svolto da Domenico Antonietti, Lorenzo Grospietro, Gabriella Pennisi e Franco Cortese (che effettuò la registrazine e raccolse la documentazione). A differenza che nel Fondo Grospietro (che ospita solo materiale digitale), qui delle carte Colli sono presenti (come stampe da file) sia il recto, che il verso. Le scansioni nel Fondo Grospietro ne riproducono invece solo il recto e non si tratta in ogni caso delle sorgenti delle stampe qui presenti. Sulla busta-camicia ospitante le medaglie sovietiche evocate in descrizione si segnalano i seguenti appunti ms.:"Per la mostra / della Resistenza (omaggio dei giovani russi)" (recto); "Medaglie omaggio / dei giovani russi / n°. 35 di catalogo" (verso). Il supporto in cartoncino su cui sono fissate le 16 medaglie ne ospitava in origine, probabilmente, 18. A puri fini di conservazione gli oggetti memoriali relativi a Peroglio (ovale in ceramica) e Carlo Ravazzotti (certificato di "patriota" all'interno di cornice di vetro) sono stati collocati una camicia a sé stante (FMRVC 1/4.2).



Consistenze
cartaceo carta 28
fotografia carta 7
mappa carta 1
oggetto altro 2
oggetto metallo 16
ritaglio carta 3
stampa carta 1

58


Relazioni con altri documenti e biografie


Segnature
busta MRVLC 1 fascicolo 4
Collocazioni
I 5


Pecchenino Cristian 25/03/2014
16/10/2015
visualizza

Esplora livello


export xml Scarica la scheda in formato XML  Includi documenti
Come citare questa fonte. Carte personali, testimonianze e oggetti memoriali relativi a partigiani  in Archivio Centro Grosa, fondo Miscellanea Resistenza Valli di Lanzo e Canavese [IT-C10-FA9711]
Ultimo aggiornamento: mercoledì 30/1/2019