Accesso riservato

Fondo: Istituto storico della Resistenza in Piemonte [ E ISRP ]

Posizione nella struttura d'archivio

C00/70001 E ISRP
Istituto storico della Resistenza in Piemonte
Istituto storico della Resistenza in Piemonte
Il fondo raccoglie il carteggio istituzionale dell'Istituto storico della Resistenza in Piemonte, a partire dalla sua fondazione nel 1947 fino al 1966. Si tratta di una documentazione rilevante per la ricostruzione non solo della storia dell'Istituto piemontese, ma anche per le origini dell'Istituto nazionale per la storia del movimento di liberazione in Italia, del quale, con l'Istituto di Genova, fu fondatore nel 1949. Il fondo contiene documentazione circa il dibattito sulla destinazione delle carte resistenziali dopo lo scioglimento dei Cln, attraverso un cospicuo carteggio di Emilio Re, commissario per gli Archivi di Stato, con Franco Antonicelli, primo presidente dell'Istituto, relazioni e inventari sommari degli archivi del Clnai e dei Cln liguri e veneti, utilizzati per il primo censimento delle fonti della Resistenza. Oltre a questi documenti (bb. 1-2) un ampio carteggio documenta le prime iniziative dell'Istituto, i rapporti nazionali e internazionali allacciati da Giorgio Vaccarino, primo direttore. In questo fondo sono confluite anche carte amministrative dell'Ufficio storico del Clnrp, unitamente ad elenchi di documenti e libri appartenuti all'Ufficio storico, che costituirono il primo nucleo delle attuali raccolte bibliotecarie dell'Istituto; si è rispettata la collocazione originaria. Per quanto riguarda la corrispondenza ordinaria (bb. 8 -10), è stato rispettato l'ordinamento alfabetico originario per anno, così come sono stati mantenuti i fascicoli relativi alle singole pratiche. Le difficili condizioni della vita dell'Istituto, a partire dalla metà degli anni Cinquanta, hanno lasciato evidenti lacune nella documentazione, che si interrompe al 1965, quando la nuova sede di via Fabro 6, nei locali messi a disposizione dal Centro studi Piero Gobetti, permise la ripresa delle attività.
Il fondo raccoglie la documentazione relativa alla prima iniziativa rilevante di questa nuova stagione, il convegno sui Cln dell'ottobre 1965. L'ultima busta custodisce il carteggio d'ufficio di Matteo Sandretti, primo archivista dell'Istituto, che è stata mantenuta distinta, così come era nell'ordinamento originario.
E' inoltre presente documentazione riguardante la creazione dell'Istituto nazionale per la storia del movimento di liberazione in Italia, di cui l'Istituto fu promotore nel 1949, con l'Istituto ligure.
19/09/1965-20/12/1966; 15/07/1945-03/11/1954
11 50
Versamenti
1945 2001 Accessibile


Marchis Riccardo, L'Istituto storico della Resistenza in Piemonte: profilo di un'istituzione culturale in Profilo di un'istituzione culturale: l'Istituto storico della Resistenza in Piemonte, Torino, Isrp, 1990
De Luna Giovanni, Tre generazioni di storici. L'Istituto storico della Resistenza in Piemonte, "Italia contemporanea", 1988, p. 172.

Relazioni con altri documenti e biografie


Boccalatte Luciano 25/10/2001
D'Arrigo Andrea 08/05/2009
visualizza

Esplora livello

Come citare questa fonte. Istituto storico della Resistenza in Piemonte  in Archivio Istoreto, fondo Istituto storico della Resistenza in Piemonte [IT-C00-FO14]
Ultimo aggiornamento: mercoledì 30/1/2019