Accesso riservato

Fondo: Zaninetti Libano Andreina [ C ZL ]

Posizione nella struttura d'archivio

C00/50001 C ZL
Zaninetti Libano Andreina

Questo fondo comprende le carte raccolte dalla donatrice, nella sua qualità di militante del Partito d'azione e soprattutto, nel dopoguerra, responsabile della sezione di Vercelli dell'Isrp. Esso si divide in quattro parti distinte. Altri documenti provenienti da Andreina Zaninetti Libano sono raccolti nel fondo PdA e descritti in G. De Luna, La rivoluzione democratica e il Partito d'azione, p. 90. Il fondo è suddiviso in quattro parti: Archivio clandestino; Finanziamenti di industriali biellesi alle formazioni partigiane; Cln Valli Sessera e Ponzone dopo la liberazione; Carteggi posteriori alla liberazione. Varie. La Parte prima (buste C ZL 1, C ZL 2), forse la più interessante del fondo, è costituita dall'archivio clandestino della Federazione vercellese del Partito d'azione. Tali documenti si riferiscono alle attività di guerra di polizia e difesa territoriale, all'amministrazione normale della Prefettura, della Questura e dei comandi militari. Nel complesso l'archivio dà una visione storica dell'attività e del crescere delle formazioni partigiane nella provincia ed anche dell'organizzazione dello stato fascista repubblichino e dei rapporti tra governo e popolazione. Particolarmente interessanti le parti che riguardano le agitazioni operaie ed i rapporti con gli industriali, le vicende di Radio Baita e la propaganda tedesca antipartigiana. Dopo la guerra il materiale era stato diviso a seconda della provenienza: Questura, Prefettura, comandi militari, ecc., e ordinato cronologicamente in un protocollo (vedi C ZL 1 fascicolo 4); ora è diviso secondo gli argomenti in nove parti. Ove non vi sia altra indicazione l'ordinamento è cronologico. La Parte seconda (bb. C ZL 3 - C ZL 7) presenta una ricca documentazione sui rapporti intercorsi fra gli industriali tessili delle valli biellesi di Mosso, Ponzone e Sessera, le formazioni partigiane e in particolare il Cln Valli Sessera e Ponzone. Dopo la liberazione tutto il materiale in possesso dei comandi partigiani e dei Cln delle valli (ricevute, bollette, fatture, ecc.) venne ordinato e rigorosamente confrontato con le documentazioni finanziarie generali, i bilanci e le dichiarazioni degli stessi industriali. Il risultato fu riassunto in relazioni finanziarie a cura del Cln Valli Sessera e Ponzone. In genere, come si vede dalla descrizione, ai registri corrispondono le serie di pezze giustificative, in alcuni casi no. Nella Parte terza (bb. C ZL 8, C ZL 9) il materiale si riferisce all'amministrazione della zona sotto il controllo provvisorio del Cln Valli Sessera e Ponzone; è costituito da documenti relativi ai danni di guerra altri ancora riguardano i rapporti con gli industriali, l'assistenza, ecc. Nella Parte quarta (b. C ZL 10) sono raccolti documenti di provenienza diversa, tutti posteriori alla liberazione, comprendenti carte politiche e personali di Andreina Zaninetti. Parte di essi danno notizie interessanti sui rapporti tra le diverse forze politiche all'indomani della liberazione e fino agli anni Sessanta. Il fondo è stato ordinato e descritto da Alberto Collo e Gianni Perona.
09/1943-09/02/1961
10 35
Versamenti
Accessibile


De Luna Giovanni, La rivoluzione democratica e il Partito d'azione. Guida ai documenti del Pd'A in Piemonte dell'archivio del Centro Studi Piero Gobetti, Supplemento al n. 2 di "Mezzosecolo", Milano, Guanda, 1979, pp.90

Relazioni con altri documenti e biografie


Maietti Laura 03/03/2004
D'Arrigo Andrea 15/09/2008
visualizza

Esplora livello

Come citare questa fonte. Zaninetti Libano Andreina  in Archivio Istoreto, fondo Zaninetti Libano Andreina [IT-C00-FO278]
Ultimo aggiornamento: mercoledì 30/1/2019