Accesso riservato

Fondo: Casali Leonida [ ]

Posizione nella struttura d'archivio

L00/0028
Casali Leonida
Casali Leonida
Leonida Casali, nato a Bologna nel 1898, prima iscritto al Partito socialista, poi a quello comunista, fu bastonato dai fascisti nel 1925, riportando danni permanenti. Segretario del Cln di Bologna e componente del Cumer, successivamente membro del Comitato federale del Pci bolognese e del Consiglio comunale nel dopoguerra, svolse la professione di avvocato. In questa veste fu membro e animatore dei collegi di difesa del Comitato di solidarietà democratica di Bologna, associazione che negli anni Cinquanta garantì assistenza giuridica e materiale agli imputati nei procedimenti penali aventi una connotazione politica, nonché legale del Pci. Il fondo è costituito da: sentenze, estratti di sentenza, annotazioni dei procedimenti penali patrocinati da Casali, corrispondenza, appunti, ritagli di giornale, fascicoli processuali dell'avvocato Antonio Corcione, che svolse il suo apprendistato presso lo studio di Casali. E' corredato da schede descrittive dei fascicoli, prodotte negli anni 1982-1984 e consultabili in sede. E' stato donato dall'Anpi di Bologna nel 1979.
1949-1958
143
Versamenti
1979 2003 Accessibile Fondo riservato. Per l'accesso alla consultazione è richiesta una lettera di presentazione in cui devono essere indicati scopo e prodotto finale della ricerca. Riproduzioni vietate.
Fondo riservato

Angela Maria Politi, Militanti politici e repressione penale. Il caso Emilia attraverso le carte dell'archivio L. Casali, (1948-1953), Bologna, Università degli Studi, a.a. 1987/1988 (tesi di laurea)

Relazioni con altri documenti e biografie


Pastore Luca 24/06/2015
24/06/2015
visualizza

Esplora livello

Come citare questa fonte. Casali Leonida  in Archivio Parri, fondo Casali Leonida [IT-L00-FO511]
Ultimo aggiornamento: mercoledì 30/1/2019