Accesso riservato

Fondo: Pallavicino Maria Camilla e Maria Alessandra [ B PCA ]

Posizione nella struttura d'archivio

C00/00847 B PCA
Pallavicino Maria Camilla e Maria Alessandra

Il piccolo fondo, intestato alle sorelle Camilla e Sandra Pallavicino, partigiane nelle formazioni autonome di Mauri e deportate a Ravensbruck, corrisponde a un nucleo di documenti prodotto durante la permanenza nel Lager. Di notevole rilievo risultano, da un lato, un ricettario redatto su un piccolo taccuino confezionato con fogli di recupero e costituito da ricette di cucina appartenenti alla tradizione di diversi paesi europei, dall'altro il carteggio clandestino tra le due sorelle. La documentazione, acquisita in copia digitale, è stata messa a disposizione dai familiari di Camilla, la quale per anni ne è stata custode.
1945; carte senza data
2
Versamenti
2017 2018 Accessibile
La documentazione è stata riprodotta in digitale con uno scanner Kodak, risoluzione 300dpi, 24 bit colore, prepress 150lpi, formato tiff. Le scansioni, le descrizioni e le trascrizioni delle lettere sono state eseguite da Valeria Calabrese nell'ambito del 'Progetto urbano sul Pubblico dominio' cui partecipano le Biblioteche civiche torinesi. Gli originali sono custoditi dai familiari di Maria Camilla.

Maria Camilla Pallavicino di Ceva e di Priola, "Non perdere la speranza" : la storia di due sorelle in lager, Elisa Mora (cur.), Alessandria, Edizioni dell'Orso, 2009

Relazioni con altri documenti e biografie


Calabrese Valeria 11/12/2017
25/01/2018
visualizza

Esplora livello

Come citare questa fonte. Pallavicino Maria Camilla e Maria Alessandra  in Archivio Istoreto, fondo Pallavicino Maria Camilla e Maria Alessandra [IT-C00-FO847]
Ultimo aggiornamento: mercoledì 30/1/2019