Accesso riservato

Fondo: Giardino Vincenzo [ ]

C00/00865
Giardino Vincenzo
Giardino Vincenzo
Il Fondo, costituito prevalentemente da copie in formato digitale, ospita documentazione concernente l’esperienza di guerra e di prigionia di Vincenzo Giardino (Torino, 23-11-1922) durante il secondo conflitto mondiale. Sotto le armi dall'inizio del 1942, prima a Tatoi (Grecia) e poi a Caserta, dall'aprile 1943 è inviato nella Jugoslavia occupata con il 253° Autoreparto (divisione "Lombardia"). L'8 settembre è a Karlovac, dove, presso la caserma Domobranska, è catturato da unità Ustasa e in seguito consegnato ai tedeschi. Avviato alla prigionia in Germania come Internato militare, è immatricolato nello Stalag di Muehlberg (matr. n. 232795 IV B) e da qui smistato a un campo di lavoro a Lipsia. Liberato nell'aprile del 1945, riesce a rientrare a Torino - via Innsbruck e Pescantina - il 26 luglio dello stesso anno. Nel dopoguerra lavora all’Italgas.
Il Fondo consta per lo più di lettere e cartoline postali inviate o ricevute da Giardino durante la prigionia nel Betriebslager (dipendente dallo Stalag IV G di Oschatz) istituito presso la fabbrica Körting und Mathiesen, nel quartiere Leutzsch di Lipsia, dove appunto fu impiegato come lavoratore coatto. La folta corrispondenza presente nel fondo copre un arco cronologico che va dal settembre 1941 al giugno 1945 e coinvolge per lo più la famiglia di Giardino a Torino, ma anche alcuni conoscenti e il fratello Giuseppe, aviere e prigioniero degli Alleati a Orano. Si segnalano, tra gli altri documenti riprodotti, un 'passaporto per stranieri' (con foto b/n) rilasciato a Giardino nel 1944 e copia del suo Foglio matricolare. Integrano la documentazione alcune versioni digitali (con aggiornamenti) del volume V. Giardino, Memorie (Torino, 2018, ediz. fuori commercio), a cura di G. Cerutti.
09/1941-07/2018
1
Versamenti
2018 Accessibile Il fondo è consultabile previo appuntamento.
Il Fondo, donato dal salesiano don Gianfranco Cerutti, pronipote di V. Giardino, è stato acquisito il 17-7-2018 con la mediazione di C. Pecchenino. La donazione e la messa in consultazione del materiale avvengono con il consenso di V. Giardino. La documentazione in formato digitale ricavata dall'archivio personale di Giardino (178 foto a col. in formato JPEG) è ospitata su un dvd masterizzato da G. Cerutti. Un analogo supporto ospiterà le versioni digitali aggiornate del volume V. Giardino, Memorie (Torino, 2018, ediz. fuori commercio), a cura di G. Cerutti, inviate via mail da quest'ultimo sempre in data 17-7-2018 (in formato PDF). Copia cartacea della prima versione del volume è stata contestualmente donata alla Biblioteca dell’Istoreto.

Vincenzo Giardino, Memorie, Gianfranco Cerutti (cur.), Torino, ediz. fuori commercio, 2018

Relazioni con altri documenti e biografie


Pecchenino Cristian 01/10/2018
16/03/2019
visualizza

Esplora livello

Come citare questa fonte. Giardino Vincenzo  in Archivio Istoreto, fondo Giardino Vincenzo [IT-C00-FO865]
Ultimo aggiornamento: mercoledì 30/1/2019