Accesso riservato

Fondo: Famiglia Bianco [ ]

C05/104
Famiglia Bianco
Famiglia Bianco
La documentazione venne raccolta nell’estate del 1998 a Valdieri, a Villa Bianco, residenza di famiglia, dove Alberto Bianco aveva custodito e conservato le carte proprie e quelle appartenute ai famigliari.
I documenti erano prevalentemente raccolti in cartelline sciolte, dunque si è reso necessario procedere a una loro risistemazione: si è deciso di mantenere la suddivisione originaria dei documenti, affidando a ogni fascicolo il contenuto di una cartellina, e, successivamente, si sono costituite alcune serie individuate tramite nuclei tematici. Una sola serie è stata trovata già realizzata, quella relativa alla corrispondenza personale di Alberto Bianco, ordinata in modo alfabetico.
Il fondo si estende per circa 3,50 m lineari.
La maggior quantità di materiale si trova nella prima serie, intitolata “Carte familiari”, ma cospicua è anche la documentazione inerente all’impegno di Alberto Bianco nel ricordo e nella valorizzazione della memoria della Resistenza.
All’interno del fondo è abbondate la documentazione grigia, ritagli di giornale, fotocopie di articoli o estratti di libri, che, sebbene non siano documenti di prima mano, rivelano gli interessi, le preoccupazioni, l’impegno politico e intellettuale di chi li ha raccolti, e permettono di comprendere appieno la figura di Alberto Bianco.
Considerevole è anche la quantità di fotografie, che si trovano principalmente nella sottoserie I/4, ma che sono presenti anche all’interno di altri fascicoli.
6 237
Versamenti
1998 2020 Accessibile
La consultazione del fondo è ancora parzialmente riservata.



Marabotto Debora 30/07/2019
Ruzzi Marco 30/11/2020
visualizza

Esplora livello

Come citare questa fonte. Famiglia Bianco  in Archivio Isr Cuneo, fondo Famiglia Bianco [IT-C05-FO880]
Ultimo aggiornamento: sabato 26/12/2020