Accesso riservato

Fondo: Malan Frida [ C FM ]

C00/50004 C FM
Malan Frida
Malan Frida
L'archivio personale di Frida Malan (1917-2002), partigiana combattente nelle formazioni Gl ed esponente di spicco della classe politica torinese tra il 1960 e il 1990, è stato versato all'Istituto dal fratello Roberto nel novembre 2002. L'insieme delle carte, una parte delle quali custodite in raccoglitori e provvisoriamente suddivise per lo più secondo criteri tematici e di provenienza già all'atto della donazione, fornisce preziose indicazioni per ricostruire non solo il suo impegno nel Partito socialista, ma anche e soprattutto l'ampio quadro delle attività che la videro protagonista come amministratrice nel Consiglio comunale di Torino, come insegnante e come membro autorevole di numerose associazioni femminili e umanitarie. Cospicuo risulta il materiale autografo, appartenente soprattutto al periodo 1933-1956 (quaderni scolastici, bozze e minute di lettere, diari). Numerose sono altresì le lettere ricevute, suddivise in fascicoli per ordine cronologico, secondo le intenzioni di ordinamento manifestate dalla destinataria e solo in parte realizzate. La documentazione del periodo clandestino, raccolta in una sola busta, non risulta invece particolarmente abbondante e riguarda soprattutto i Gruppi di difesa della donna. Il fondo consta anche di oltre 250 fotografie, che attestano sia momenti di vita familiare sia la partecipazione a eventi pubblici, e di una raccolta di medaglie, distintivi e targhe. Parti del fondo, costituite prevalentemente dagli scritti personali, sono soggette a vincolo di consultazione riservata.
1933-2001
31 141
Versamenti
2002 2005 Accessibile
Parti del fondo sono soggette a vincolo.


Relazioni con altri documenti e biografie


D'Arrigo Andrea 21/02/2005
21/12/2015
visualizza

Esplora livello

Come citare questa fonte. Malan Frida  in Archivio Istoreto, fondo Malan Frida [IT-C00-FO148]
Ultimo aggiornamento: mercoledì 30/1/2019